ARES MG-006 Light Machine Gun

Erede delle attuali mitragliatrici leggere ma proiettata verso il futuro, questa LMG può essere usata anche come un fucile d’assalto

Di Fabrizio Bucciarelli

La ARES MG 006

Non crediamo vi siano Softair team che tra il proprio armamento non annoverino una mitragliatrice leggera ad uso appoggio di fuoco. Potenti, affidabili, con buona cadenza e precisione ma soprattutto con migliaia di pallini a disposizione, queste LMG (Light Machine Gun) posso davvero capovolgere le sorti di un game sia in fase di assalto verso l’obiettivo, vuoi per un’imboscata o ritirata strategica.

ARES, che sulle ASG non scherza affatto e che vanta splendide (e purtroppo costose) repliche di ogni genere, ha deciso di offrire agli appassionati una mitragliatrice leggera che però vanta caratteristiche tecniche e di utilizzo davvero speciali. Il modello MG-006 LMG, un Full Metal di alta genealogia per intenderci, non è la modifica di una qualche versione ma è un progetto ex novo realizzato in alluminio di elevata qualità. Esteticamente singolare, vanta un approccio che prevede l’ASG senza bipiede ma, al suo contrario, un’impugnatura anteriore installata su una delle sue numerose slitte su cui potranno trovare adeguati spazi i vari accessori ottici. In pratica si impugna come un fucile d’assalto e si usa come una mitragliatrice. Il calciolo è in metallo estensibile su sei posizioni ed è necessario anche per avere un migliore brandeggio durante il gioco. Va inteso che le parti plastiche non sono in “volgare” ABS ma in fibra di nylon e cioè il meglio del meglio per resistenza alle sollecitazioni e leggerezza. Il mirino, ovviamente in metallo è regolabile ed efficace anche se, a parer nostro, un po’ troppo vistoso. Caricatore da “soli” 500 colpi, saldamente agganciato alla replica e abbellito con un realistico nastro di falsi, ma esteticamente realistici, colpi in cal. 5,56 mm. Sul lato destro sono particolarmente gradevoli la leva di armamento e la falsa finestra di espulsione; l’impugnatura posteriore è in Colt M4 style con la sua solita grip già ampiamente collaudata. All’ interno troviamo il motore del tipo High Torque Flat e un gear box in metallo tipo Hand Tuned appositamente realizzato, con boccole e ingranaggi di elevata qualità e un hop up posizionato al meglio anche se, nel nostro modello, eccessivamente lubrificato.

La batteria è del tipo 8.4V – 9.6V NiMH (2/3A) stick.

Appoggiata la nostra MG 006 al fianco, la sensazione è ottima anche se il peso non indifferente si fa sentire dopo qualche tempo e lo stesso se la si porta alla spalla per un improbabile tiro di precisione. La sua modalità di fuoco, esclusivamente in Full Auto, va gestita al meglio perché 500 BB’s se ne vanno in tempi brevissimi. Le prime raffiche, forse a causa del già citato problema all’ Hop Up, risultano accettabili ma non eccezionali, con i colpi che si aprono a ventaglio ma dopo un opportuno intervento la situazione migliora considerevolmente, raggiungendo rosate fitte e precise.

Una perla cui sarebbe difficile resistere…

 Scheda Tecnica

Costruttore: ARES (www.aresairsoft.com)

Destinazione d’uso: mitragliatrice leggera

Cal.: 6 mm

Lunghezza: 790-920 mm

Materiali: fibra di Nylon, Alluminio

Tipologia: elettrico

Motore:  High Torque Flat Motor

Magazine: 500 BB’s

Peso:  3400 gr

Sicura: sì

Hop Up: sì

DIDASCALIE FOTO:

01- ARES MG-006 Light Machine Gun: cura dei particolari e performabilità sono le doti principali di questa ASG.

02- Fibra di nylon e alluminio conferiscono un peso non eccessivo e grande resistenza.

03- L’ impugnatura anteriore, regolabile, permette di utilizzare questa mitragliatrice come un fucile d’assalto.

04- I falsi colpi da 5,56 mm rappresentano una “chicca” estetica che ne migliora, se possibile, il realismo.

05- Il calciolo è stabile e robusto.

06- La cura maniacale dei dettagli, tipica di ARES, ne fa anche ambita preda per il collezionista più esigente.

07- La regolazione Hop Up è facile e così lo smontaggio per la manutenzione ordinaria.

08- Il mirino, in metallo e regolabile, “stona” un po’ con la linea filante della replica.

09- Con un’ottica ad ingrandimento o un Dot Sight la nostra mitragliatrice darà filo da torcere agli avversari.

Commenti

mood_bad
  • Nessun commento ancora.
  • Aggiungere un commento